Home > Poetry > Memento

Memento

On-Air:  Gary Jules – Mad World ( PLAY )

E poi ti svegli la notte

con la voglia di lei che ti scivola tra le mani,

la bocca sussurra il suo nome,

le narici si aprono, le pupille si dilatano.

Una goccia di sudore vien giù dalla guancia,

le orecchie ascoltano solo ciò che voglion sentire

e la mente si chiude distratta al suo pensiero.

La luce penetrante dalla finestra e il vento

creano giochi di ombre, si mostra,

la realizzo, le allungo una mano, svanisce.

Il cuore sussulta e l’anima prende colore.

Un attimo soltanto, un attimo ancora

e sarebbe stata mia, nuovamente.

Ritorno in me, ritraggo la mano e chiudo il palmo in un pugno.

chiudo gli occhi che, illusi, vorrebbero scrutare ancora.

La sudorazione si arresta.

Sono Sveglio.

Un nuovo amore alle porta indugia fiducia

e un nuovo tassello in questa vita si adagia sul muro,

passo dopo passo prende forma il soggetto ultimato

destinato a ridiventare polvere.

Alzo il capo verso il futuro

sicuro del viaggio intrapreso,

con il sole alto in cielo

e senza nessuna ombra

che può opacizzare la volontà

di vivere.

I wanna be alive.

RudiExperience

Annunci
  1. 12 settembre 2011 alle 18:33

    Splendida!
    la vita ricomincia sempre, malgrado tutto.

    Un saluto da Vongole & Merluzzi!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...